Passeggiata nel Neandertal

Ancora una bellissima esperienza nel verde per i soci e gli amici di Italia Altrove.

Questa volta eravamo più di cinquanta – tra adulti, bambini e cani! – a partecipare. Il 7 maggio 2017 siamo partiti dal pittoresco paesino di Gruiten per addentrarci nella vallata di Neander, su un sentiero ombroso lungo la Düssel. Passeggiando abbiamo fatto conoscenza con i nuovi arrivati e conversato piacevolmente insieme, mentre incontravamo lungo il percorso mulini, pecore, pavoni, cavalli e mucche.

70 + 2 Nella mano la memoria

Una mano macchiata di sangue …per non dimenticare! Questa è la scena con cui si è concluso lo scorso venerdì 31 marzo lo spettacolo teatrale “70+2. Nella mano la memoria”, messo in scena dalla giovane compagnia teatrale Teatro Rumore di Viareggio nel Liceo Leibiniz-Montessori di Düsseldorf.

Giorgio Scianna presenta Qualcosa ci inventeremo

Italia Altrove ha iniziato le sue attività culturali del 2017 in collaborazione con il Leibniz-Montessori-Gymnasium invitando un autore italiano.

Nell’aula magna del liceo, davanti ad una novantina di partecipanti, il 24 gennaio Giorgio Scianna ha presentato l’ultimo dei suoi romanzi “Qualcosa c’inventeremo” e si è lasciato simpaticamente coinvolgere in un dialogo con alunni e adulti, che erano curiosi di informazioni sulla sua persona e su come fosse arrivato a concepire il libro.

Brunch di Natale

Il Natale si avvicina con la sua Magia. Noi lo stiamo aspettando e così oggi tra amici, chiacchiere e risate ci godiamo questa domenica d’avvento in una cornice da “mille e una notte”, ma pur sempre qui a Düsseldorf, con l’odore di resina dei rami tagliati di fresco, mandarini e cannella!

Giacomo Mazzariol parla di Mio fratello rincorre i dinosauri

Sabato 24 settembre 2016, alle ore 15:45 ci siamo ritrovati nella libreria Schulz & Schultz, Geibelstraße 76, a Düsseldorf.

La libreria era gremita di adulti e ragazzi per l’incontro con Giacomo Mazzariol. L’autore di „Mio fratello rincorre i dinosauri - Storia mia e di Giovanni che ha un cromosoma in più” ci ha raccontato con la leggerezza dei suoi 19 anni della sua famiglia e in particolare di suo fratello Giovanni e di come i due fratelli si siano scoperti. Un romanzo di formazione da cui, alla fine, escono formati anche i lettori. Una storia scritta con freschezza, divertente, che fa emozionare, commuovere e riflettere e che vi consigliamo caldamente come prossima lettura!