Una gita in bicicletta all’insegna di sport, natura e arte.

La gita di domenica 19 giugno 2016 ha lasciato tutti i partecipanti sorpresi ma soddisfatti. Partendo dal Medien Hafen, il caratteristico quartiere del vecchio porto di Düsseldorf, passando per Hamm ed il porto di Neuss, abbiamo lasciato il Reno per costeggiare il fiume Erft per un percorso complessivo di 18 chilometri pianeggiante e suggestivo.

La pedalata ci ha portati al museo Insel Hombroich, un museo isola, come suggerisce il nome, con diversi edifici immersi nel verde, da scoprire autonomamente. Vi è rappresentata l’arte del XX secolo (con artisti come Hans Harp, Lovin Corith, Jean Fautrier, Gotthard Graubner, Francis Picabia , Erwin Heerich e Anatol Herzfeld tra gli altri) ma sono esposte anche opere cinesi della dinastie Hang, Tang e Ming, sculture Khmer del XII e XIII secolo, raccolte archeologiche provenienti dall’Africa, dall’Oceania, dal Messico e dal Perù. Degni di nota sono gli schizzi e i disegni di Paul Cezanne, Constantin Brancusi, Lovin Corith, Alberto Giacometti, Gustav Klimt, Henry Matisse e Rembrandt.

Il progetto, che propone il connubio Arte e Natura è perfettamente riuscito, il parco è una zona protetta ed un gioiello di biodiversità, si può passeggiare per ore e si possono scoprire animali, piante, fiori ed alberi in uno spazio che offre anche tempi e luoghi di riflessione e pause.

Nel prezzo del biglietto è compresa una piccolo colazione, spartana ma molto buona: pane e Stuten (tipiche brioches) , formaggio spalmabile, patate lesse, marmellata fatta in casa, mousse di mele e mele a chilometro zero: le mele del vicino orto.

C’è da augurarsi che la gita venga riproposta!